lunedì 26 gennaio 2015

CHENIL LA POURSUITE - ST. NICOLAS , QUEBEC DOG SLEDDING



Interactive Map for Chenil la PoursuiteReal adventure is to do dogs sledding in Québec with Chenil la Poursuite who got over 250 dogs and 60km of wonderful wooded private trail . Many package with overnight or not, meal and all equipment included.

Snowshoeing and tubing free with ride .You can drive your sled,get excited today and get the most wonderful picture of your trip in same time



Chenil la Poursuite
Chenil la Poursuite
1925A chemin Lambert
St-Nicolas, Quebec G7A 2N4



 
 
 
 
 
 
 
 

domenica 25 gennaio 2015

BANFF MOUNTAIN FILM FESTIVAL WORLD TOUR - ITALY 2015

BANFF MOUNTAIN FILM FESTIVAL WORLD TOUR IN ITALIA





                       BANFF MOUNTAIN FILM FESTIVAL WORLD TOUR IN ITALIA

I migliori film presentati ogni anno al festival di Banff, Canada: in un tour di 18 tappe in Italia, serate uniche con immagini spettacolari di imprese alpinistiche e sportive in scenari fuori dall'ordinario, grandi spazi selvaggi, natura incontaminata e montagne.

Avventura e emozioni per gli appassionati di sci e freeride, arrampicata, mountain bike, kayak, parapendio e base-jumping e altro ancora...

Segui il BMFF WT Italy su Facebook e su Twitter @BanffItalia

 

CHE COS’È IL BANFF MOUNTAIN FILM FESTIVAL?
Il Banff Mountain Film Festival è una delle principali e più prestigiose rassegne cinematografiche di montagna e di outdoor, riconosciuta a livello mondiale. Dal 1976, il festival si tiene ogni anno a Banff (Alberta, Canada), tra fine ottobre e inizio novembre. Ai piedi delle Rocky Mountains, i migliori registi e i più acclamati protagonisti dell’alpinismo, della montagna e dell’outdoor si riuniscono per 9 giornate e vivere insieme lo spirito dell’avventura, l’attenzione per ambiente e la cultura attraverso il cinema, i libri e gli incontri con il protagonisti.

CHE COSA È IL WORLD TOUR?
Il World Tour – o tour internazionale – prende l’avvio ogni anno appena si chiude il sipario a Banff: un’accurata selezione dei migliori film viene proposta in giro per il mondo, dal Canada agli Stati Uniti, dalla Scozia al Sud Africa, dalla Cina al Libano, dalla Gran Bretagna all’Australia, dal Cile al Belgio e, dal 2013, è presente anche in Italia. Cominciato come un piccolo progetto nel 1986, il World Tour e i suoi film oggi “viaggiano” in oltre 40 paesi, raggiungendo quasi 440.000 spettatori, per un totale di circa 930 serate, in circa 475 città.

QUANDO È INIZIATO IL WORLD TOUR IN ITALIA?
La prima edizione italiana si è tenuta nel 2013 con un tour di 6 serate, inaugurato dalla première a Milano il 6 marzo e concluso il 9 ottobre a Lecco.
L’edizione 2014 ha raddoppiato con un tour di 12 date, nelle principali città del Nord e del Centro Italia fino ad “arrampicarsi” in località alpine.
Per la 3a edizione che si svolgerà tra il 24 febbraio e l’8 agosto 2015, secondo un processo di crescita progressiva e continua, sono state aggiunte 6 nuove tappe portando il numero complessivo a 18 serate in Italia.
QUANDO SI SVOLGE IL BMFF WT IN ITALIA?
Il World Tour in Italia si volge tra la metà di febbraio e agosto di ogni anno.

A CHE ORA INIZIA E A CHE ORA FINISCE LO SPETTACOLO?
Ogni serata inizia alle 20,30 ed è suddivisa in due tempi di circa 60 minuti ciascuno e un intervallo di circa 10-15 minuti intorno alle 21,30-45. Lo spettacolo si conclude intorno alle 23 con una durata di circa 2h30min, di cui 2h-2h15min di proiezione effettiva. Controllate il nostro sito per essere sempre aggiornati su dettagli delle singole date.

PORTATE IL BMFF WT ITALY NELLA MIA CITTÀ?
Siamo sempre in cerca di nuove città e nuove sale in cui portare il BMFF in Italia, scriveteci a info@banff.it.

COME POSSO ACQUISTARE I BIGLIETTI?
I biglietti sono disponibili in prevendita al costo di 13,50€.
Per qualsiasi problema nel processo d’acquisto non esitate a scrivere a
info@banff.it, .
Un certo quantitativo di biglietti sono acquistabili, sempre in prevendita al prezzo di 14€, presso luoghi selezionati città per città (un negozio di sport, una libreria specializzata, un’associazione di settore o la stessa sala cinema), di cui vi diamo indicazione nella pagina dedicata a ciascuna tappa.
Nel caso non vi siate già procurati i biglietti in prevendita e ci fossero ancora biglietti disponibili, sarà possibile acquistarli la sera stessa dell’evento al botteghino della sala cinema al costo di 15€.

COME E QUANDO POSSO RITIRARE I BIGLIETTI ACQUISTATI ONLINE?
Potete ritirare i biglietti acquistati online direttamente presso la sala cinema la sera stessa dell’evento a partire dalle ore 19: dovrete rivolgervi al tavolo gestito dai ragazzi del Teens Team, riconoscibili perché indossano l’inconfondibile ed esclusiva maglietta del BMFF.

TEENS TEAM

CHE COSA È IL TEENS TEAM?
Il Teens Team del BMFF WT Italy è il gruppo di giovani fino ai 25 anni circa che affianca l’organizzazione del BMFF per la promozione dell’evento a livello locale – nella loro città di appartenenza – e l’accoglienza e gestione del pubblico durante ciascuna delle serate del tour italiano. Il numero del gruppo di ragazzi per ogni città varia in funzione della capienza e del numero di sale dove si svolge il BMFF. 

FILM & PROGRAMMA

COME SCEGLIETE I FILM IN PROGRAMMA?
Circa 350 film sono presentati ogni anno al Banff Mountain Film Festival da case di produzione, registi e atleti di tutto il mondo. Circa 70 tra questi sono poi scelti da una commissione e selezionati per la proiezione durante le 9 giornate del festival in Canada. Al termine della rassegna, una giuria assegna i premi suddivisi in diverse categorie: Best Film on Mountain Sport, Best Film on Mountain Environment, Best Film on Mountain Culture, Best Film on Exploration and Adventure, People’s Choice Award e così via. Al termine del festival canadese, i partner internazionali, scegliendo tra un più ristretto gruppo di 35-40 film, “confezionano” un programma appositamente pensato per il loro pubblico di riferimento che, nel suo insieme di film e di tour edit montati in una certa sequenza e ritmo, rimane un unicum a livello mondiale.

 

TUTTI I FILM VINCITORI IN CANADA VENGONO INCLUSI NEL WORLD TOUR?
Scopo del World Tour è quello di offrire a chi non ha potuto vivere la grande festa del festival direttamente in Canada un concentrato rappresentativo di quanto è accaduto in un programma che dura solo un paio di ore… L’elenco dei film inclusi nel World Tour comprende alcuni dei film vincitori, ma non tutti, poiché diversi tra i premiati dalla giuria non sono ritenuti necessariamente adatti al tour internazionale. Film più brevi spesso si addicono meglio a questo scopo, mentre in genere la giuria seleziona pellicole più lunghe, dei lungometraggi. Se le scelte della giuria sono tenute in debita e rispettosa considerazione, il lavoro di confronto tra lo staff del festival canadese e i partner internazionali su quali potrebbero essere i film migliori per il World Tour gioca sempre un ruolo importante nella scelta finale.

IL TRAILER DEL BMFF WORLD TOUR ITALY
Ogni anno il festival canadese realizza e distribuisce in tutto il mondo un trailer specifico per il World Tour che include fotogrammi tratti da tutti i film selezionati che mette a disposizione dei partner internazionali. Poi ogni partner realizza un programma ad hoc, pensato per il proprio pubblico di riferimento, operando una ulteriore selezione che restringe il numero totale dei film a circa una decina tra corti e medio-metraggi. Il trailer potrebbe quindi contenere riprese di film non necessariamente inclusi nel nostro programma.

QUALI FILM POTRÒ VEDERE?
Ogni anno cerchiamo di offrire i migliori tra i film proposti per il World Tour, in un giusto mix tra alpinismo, sci, mountain bike, arrampicata, kayak&canoa, freeride&freestyle, parapendio&wingsuit e molto altro ancora, cercando di accontentare i gusti di tutti e di tenere conto dei feedback che riceviamo ogni anno.

Anche nel 2015 il programma sarà unico e uguale per ciascuna serata. Per sapere quali film compongono il programma di tutte le serate potete cliccare QUI.
Aiutateci a crescere e a potervi proporre più di un programma per ciascuna edizione del BMFF WT Italy.

QUANTI FILM VENGONO PROIETTATI DURANTE LE SINGOLE SERATE?
Nel corso di ogni serata viene proiettato l’intero programma. Il programma comprende circa una decina tra corti e medio metraggi che – di anno in anno – può variare da 8 a 12 circa. Ciascun film ha una durata di un minimo di pochi minuti a circa una mezz’ora.
La sequenza finale del programma e la sua suddivisione nelle due parti di cui si compone ciascuna serata sono sempre annunciati a sorpresa, in occasione della serata inaugurale di ciascuna edizione. Sul sito ufficiale, alla pagina PROGRAMMA, l’ordine dei film corrisponde a quello della data della loro pubblicazione online.

CHE COSA SONO I TOUR EDIT?
Al momento della iscrizione al concorso del BMFF in Canada, sono gli stessi organizzatori che chiedono ai registi e alla case di produzione di iscrivere anche una versione ridotta dei loro filmati più lunghi, da poter presentare sia a Banff sia per la selezione del World Tour. Si tratta di inediti preparati appositamente per il Film Festival canadese che poi “viaggiano” per il globo grazie al lavoro dei partner internazionali.

PERCHÈ LE DONNE NON SONO TANTO SPESSO PROTAGONISTE DEI NOSTRI FILM?
Questo tema sta riscuotendo sempre maggior interesse, quindi cerchiamo selezionare anche pellicole che raccontino storie di donne. Tuttavia può capitare di non ricevere un numero elevato di film girati da donne o che abbiano donne protagoniste. Incoraggiamo tutte le donne, sia atlete che registe, a iscrivere i loro film al festival canadese con l’augurio di poterne vedere di più nel prossimo futuro. Tutti i film vengono comunque giudicati in base a parametri di qualità: un film non verrà accettato soltanto perché realizzato da una donna.

PERCHÈ NON PROPONETE UN PROGRAMMA PIÙ ADRENALINICO? PERCHÈ NON INSERITE FILM DOCUMENTARI O DI CULTURA DI MONTAGNA?
In queste prime due edizioni abbiamo privilegiato film d’azione che regalassero al pubblico una buona dose di emozioni e di adrenalina, i feedback che abbiamo raccolto ci stanno incoraggiando ad ampliare la varietà dei soggetti trattati, inserendo in programma anche brevi film dedicati alla wildlife, alla natura e all’ambiente… non senza trascurare ritmo, spettacolarità delle riprese e grande sensibilità per la musica che contraddistingue ormai le serate del BMFF.

CHE COSA È LA FOTO IN HOME PAGE?
È la fotografia ufficiale che contraddistingue ciascuna edizione del BMFF. L’immagine che rappresenta la 39ma edizione del Film Festival canadese è uno scatto del fotografo canadese Kennan Harvey che ritrae l’alpinista canadese Will Gadd mentre arrampica su una esile nuova formazione di ghiaccio posizionata sul lato destro delle Lake Louise Falls. Una curiosità: la giuria del concorso ha scoperto solo dopo averla scelta che l’immagine è stata ripresa nel Banff National Park! Lo scatto è stato scelto per la sua grande capacità di rappresentare lo spirito dell’avventura trasmettendo energia e movimento. La giuria era originariamente orientata verso un’immagine più estiva o primaverile ma… l’inverno ha vinto ancora!
Il suo autore, Kennan Harvey, è un atleta professionista oltre che uno straordinario fotografo specializzato in fotografie di remoti angoli naturali di grande suggestione. Affina la tecnica e la sensibilità per i grandi spazi e la wilderness insieme al noto fotografo Pat O’Hara, finché la sua carriera di fotografo giunge a una svolta quando American Photo Magazine gli dedica la copertina…  Oggi Kennan Harvey vive a Durango (Colorado).

HO REALIZZATO UN FILM DI MONTAGNA/DI AVVENTURA. COME POSSO FARE PER ISCRIVERLO AL BANFF MOUNTAIN FILM FESTIVAL?
Se avete realizzato un film e volete presentarlo Banff Mountain Film Festival ecco alcune indicazioni su come procedere. Ogni anno è possibile iscrivere il proprio film a partire da inizio maggio circa fino alla prima decade di agosto circa.
Oltre al prestigio derivante dal fatto di vedere il proprio film proiettato a uno dei più prestigiosi Mountain Film Festival – e magari anche negli oltre 40 Paesi che ospitano il World Tour – numerosi e interessanti premi sono assegnati ogni anno ai film vincitori nelle diverse categorie del concorso.






sabato 24 gennaio 2015

PENISOLA GASPE', QUE'BEC IN AUTUNNO


 

L'autunno è appena passato ma vale la pena cominciare la programmazione per le prossime vacanze. Questo villaggio idilliaco, posto in un ambiente che più romantico non si può immaginare si chiama Petit-Riviere-au-Renard.
Ideale per vere lune di miele o semplicemente luogo di riposo per chi ha le lune cittadine.


 The village of Petit-Riviere-au-Renard in Fall, Gaspé, Quebec, Canada with it's leaves bursting with red and gold, makes for an idyllic location for a romantic holiday.

venerdì 23 gennaio 2015

IL CANADA DA VEDERE PRIMA CHE SCOMPAIA - GHIACCIAIO ATHABASCA, ALBERTA



Il ghiacciaio più visitato del nord America, quello dell'Athabasca, fa parte del Columbia Icefield per oltre sei chilometri quadrati. Questo ghiacciaio ha subito una forte erosione negli ultimi 125 anni, il bordo meridionale si è ritirato di oltre un chilometro e mezzo. Gli esperti ritengono che si restringerà ancora più velocemente, causando una perdita di territorio tra i 20 e i 30 metri l'anno.
Nella foto si intravedono i mezzi speciali che permettono di vistare il ghiacciaio ma stante quanto sopra penso che le visite turistiche così da vicino, anzi sul ghiaccio medesimo potrebbero esse sospese.




 The most-visited glacier in North America, Alberta’s Athabasca Glacier is a part of the Columbia Icefield spanning six square kilometers. Yet the glacier has been melting for the past 125 years, with its Southern edge retreating nearly a mile in that timeframe. Experts believe the glacier is now shrinking at its fastest rate yet and is currently losing anywhere between 6.6 to 9.8 feet a year.

giovedì 22 gennaio 2015

CON CANADA EXPERIENCE ALLA SCOPERTA DEI COLORI DEL CARNEVALE DEL QUE'BEC







Canada Experience, il brand di Rephouse specializzato per i servizi a terra dedicati al Canada per individuali e gruppi, inaugura il nuovo anno con una proposta speciale per conoscere le atmosfere del Carnaval de Québec, il più grande carnevale invernale del mondo, giunto alla 61° edizione.

Dal 30 gennaio al 15 febbraio 2015, sarà possibile partecipare a questo evento grazie a un pacchetto speciale che comprende 6 notti presso l’hotel Fairmont Chateau Frontenac***** soggiornando in una camera con vista sullo splendido fiume San Lorenzo.

Quota a persona in camera doppia: € 1.590,00, comprensiva di transfer da e per aeroporto di Québec-City, voli intercontinentali Italia-Canada-Italia.

Tutte le proposte dedicate al Canada sono consultabili e scaricabili on line sul sito canadaexperience.it, che ha un’area riservata alle agenzie di viaggio per le prenotazioni online.

Sul sito le agenzie possono prenotare in autonomia hotel in Canada e voli Air Transat dall’Italia, dall’ Europa e dal Canada per i Caraibi, oltre a poter consultare tutti gli itinerari e le proposte di viaggio.

I recapiti di Canada Experience sono 06 5941194 – booking@canadaexperience.it e www.canadaexperience.it per informazioni, consulenza e booking.
 
 
 
 
 
 
 

mercoledì 21 gennaio 2015

IL PIEMONTE SCOPRE NELL'ONTARIO LA TERRA PROMESSA


 
 
Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e Ferrero. Ma non solo. Sono almeno una decina le imprese piemontesi in Ontario. «Il nuovo sogno americano è qui, oggi tutti vogliono venire in Canada», dice Corrado Paina, direttore dell’Icco, la Camera di commercio tra l’Ontario e l’Italia. Oggi lavora a Toronto, aiutando le imprese italiane ad aprire un’attività dall’altra parte dell’Oceano e da tre anni la Camera di Commercio (nonostante il taglio del 60% dei fondi da parte del governo) rappresenta anche diverse aziende piemontesi. «Abbiamo sempre avuto contatti importanti con Torino e con il Piemonte — continua Paina — anche in passato, quando l’industria automobilistica era più forte. Abbiamo incontrato Sergio Chiamparino più di una volta e dovremmo vederci di nuovo nelle prossime settimane». «La Ferrero ha rappresentato sicuramente l’investimento italiano più importante degli ultimi anni», spiega Tiziana Tedesco, rivolese d’origine e arrivata in Nord-America vent’anni fa, direttrice del “Trade Department” della Icco. «Le aziende piemontesi spaziano tra comparti diversi: dall’aerospazio all’agroalimentare, dalla meccanica al pellame, al biomedicale». Poi c’è Fca con gli stabilimenti di Windsor e Brampton che, come Mirafiori a Torino, sentono il peso degli anni. C’è stata anche una trattativa recente tra Marchionne e il governo dell’Ontario per ottenere contributi per modernizzarle aziende. Poi il negoziato è sfumato. Cosa spinge le aziende piemontesi a trasferirsi dall’altra parte del mondo? Risponde Paina: «Qui aprire un’attività è semplice, non richiede tante stranezze burocratiche,le tasse sono il 35-40% in meno rispetto a quelle italiane e ci sono possibilità per ottenere facilmente prestiti,agevolazioni fiscali». Ma quali sono i consigli che si possono dare ad un’attività prima di trasferirsi? «Noi offriamo sempre una consulenza prima di avviare le procedure: alcune attività non sono preparate per un mercato del genere, magari sono aziende familiari che non hanno i numeri o le competenze. E spesso c’è una carenza anche per quanto riguarda l’inglese. Noi consigliamo caldamente di trovarsi un partner canadese, di non aprire un’attività da soli».

 "Il Piemonte scopre nell'Ontario la terra promessa" di Davide Agazzi pubblicato nella Repubblica Torino il 13 gennaio 2015  è stato segnalato da :.
Claudia Barbiero
Responsabile Ufficio Italiano- Camera di Commercio Italiana dell'Ontario

Galleria del Corso, 2 (MM Duomo) 20122 Milano
+39 02 45 07 72 23 (office)
+39 02 36 57 16 96 (office)
+39 347 34 46 632 (mobile)

www.italchambers.ca Skype: italchambers.milan
622 College Street Suite 201 F - Toronto, ON- M6G 1B6 Tel: 416-789-7169



Ferrero_logoF.gif


.

 

martedì 20 gennaio 2015

SCUBA DIVING





  

Promossi da  DESTINATION BC, l’ufficio di promozione turistica della provincia della British Columbia, ecco alcuni operatori locali dedicati ad uno sport davvero eccitante e, per alcuni versi, da ritenersi adesso ‘fuori stagione’! Un’esperienza indimenticabile tutto l’anno per la ricchezza della flora e della fauna marine nonché la presenza di interessanti relitti d’ogni epoca. Se poi si tiene conto che l’inverno sulla costa del Pacifico canadese, racchiusa tra la terraferma e l’Isola di Vancouver e le innumerevoli isole qui disseminate,  è assai più mite che in altre parti del paese e che le acque profonde e di superficie sono limpidissime, ecco che si possono convincere anche i più freddolosi!

Le correnti che si insinuano tra le isole durante i passaggi tra alta e bassa marea creano un ecosistema di nutrienti atti a cibare la più varia fauna, dalle spugne alle stelle marine, dal polpo gigante alla murena, etc. Un caleidoscopio di colori che puoi ammirare in questo video:
Diving in Canada, Isn't it Cold?

E non dimenticare che tutt’attorno ci sono leoni marini, foche, delfini, orche … che paradiso!

venerdì 16 gennaio 2015

DAVID THIBAULT

Elvis Presley si è forse reincarnato in Québec  a Saint-Raymond-de-Portneuf?
Un ragazzino si appassiona alla musica amata dal nonno, l’intramontabile Elvis e quando a 16 anni arriva ad imitarne la voce  in modo  quasi surreale, viene invitato a farlo alla radio e poi alla TV USA nel dicembre 2013 con il brano BLUE CHRISTMAS:


E’ un successo planetario immediato per DAVID THIBAULT che gli varrà l’invito a cantare a Graceland (gennaio 2014) in occasione dei festeggiamenti per il compleanno di Elvis (in questi giorni compirebbe 80 anni).

Per convincerti se sia o meno la reincarnazione quebecchese del grande interprete non ti resta che ascoltarlo dal vivo:

THAT’S ALL RIGHT MAMA
HEARTBREAK HOTEL
LOVE ME TENDER


DAVID THIBAULT

mercoledì 14 gennaio 2015

PENN LEWIS FROM OTTAWA

Thank you, Grazie Mille, Danke, Merci  Beaucoup, Muchos Gracias, ありがとうございます, muito obrigado, 謝謝你

L'amico Penn Lewis, fotografo professionista e non solo nel settore del turismo canadese ringrazia per la nostra attenzione verso di lui e il Canada estendendo i suoi auguri per il 2015.

Informa, altresì, che nel 2014 i turisti italiani sono aumentati (aspettiamo le statistiche ufficiali) in maniera esponenziale. 
Le attività invernali proseguono con successo e una parte del famoso canale Rideau di Ottawa è già aperta, fatto raro, al pattinaggio su ghiaccio.

Penn è diventato consulente di un operatore locale di Ottawa : www.be-at-ottawa.ca. 
Il che significa che dietro i loro itinerari e suggerimenti tecnici c'è il suo zampino.
Operatore locale con guide in italiano,inglese e francese.
L'inverno di Ottawa non è un inverno qualsiasi perché non risente ancore delle variazioni climatiche italiane che hanno parzialmente trasformato l'inverno in una miscela di autunno e primavera avanzata.
Ammiriamo, quindi, questa bella bacca invernale del suo giardino che Penn ha immortalato per noi.



























  

martedì 13 gennaio 2015

CORN ON THE COB

E' senz'altro divertente aggirarsi affannosamente nei labirinti di granoturco come abbiamo visto in

... ma alla fine quello che conta è premiarsi addentando la pannocchia con vorace appetito, sgranocchiare i teneri e dolci chicchi la cui pellicina s'insinua dispettosa tra i denti, che divertimento!


La pannocchia si degusta, lessata e imburrata o abbrustolita sulla fiamma, in tutte le feste all'aperto, picnic o barbecue, e si trova spesso nei baracchini sulle strade delle città, tipico street food, e non manca mai sul piatto quando si degusta un pasto a base di costine di maiale in agrodolce, etc.

Per ovviare al problema delle ustioni per il  calore della pannocchia qualcuno si è inventato delle apposite 'forchettine', i cob holders, che un tempo non erano altro che mini-riproduzioni di pannocchie




ma che oggi hanno uno specifico design ... come se la pannocchia avesse bisogno di dimostrarsi  più appetitosa !!! Di certo, la rende ancor più simpatica e divertente!


 


venerdì 9 gennaio 2015

LA CAMPANA DELL'EREBUS



Pochi mesi fa un evento straordinario ha suscitato interesse da parte di archeologi, storici, politici, etc: la scoperta di un relitto della spedizione di Franklin nel mitico Passaggio a Nord-Ovest.





 Ed è di poche settimane fa l'ardita impresa di riportare in superficie la campana, intatta!, della nave EREBUS sulla cui superficie esterna reca l'anno della spedizione di Franklin. La campana, cuore della nave, così cara ai suoi marinai! Il bronzo ed i simboli impressi nella fusione, si sono conservati fino ad oggi perchè immersi per così tanto tempo nell'acqua salata. L'operazione di recupero è stata delicatissima dovendo mantenere il manufatto in queste condizioni di umidità e salinità finchè non si possa intervenire per una corretta pulitura e duratura protezione dalla corrosione.
Null'altro è stato ancora recuperato dal relitto per le precarie condizioni del mare e le difficoltà che i sommozzatori potrebbero incontrare durante le difficili operazioni di immersione. L'avventura continua!

mercoledì 7 gennaio 2015

STORIA D'AMORE VENEZIA OTTAWA


Non si potrebbe cominciare l'anno meglio, raccontandovi la bella storia d’amore di Renato, un nostro caro amico veneziano, ora di Ottawa.Renato ci manda spesso pensieri e foto che volentieri pubblichiamo.


La sua storia, quella di un veneziano emigrato a Ottawa, si legge tutto d’un fiato tanto è coinvolgente. L’ORA DI OTTAWA, il periodico della comunità italiana della Capitale, ha intervistato Renato pubblicando la sua storia in 2 puntate (ci vorranno quindi 2 fiati!): cliccando sul link pdf della rivista, scorri le pagine fino a quella indicata qui sotto e…buona lettura!
  
1° PUNTATA
N.2062 Lunedì 14 luglio 2014       Pagina 7

2° PUNTATA
N.2063 Lunedì 28 luglio 2014        Pagina 8
http://www.loradiottawa.ca/L%27Ora%232063.pdf

lunedì 22 dicembre 2014

BUONE FESTE!

 

BUONE FESTE!
da Blue Whale, Feuille d'Erable e Grizzly Bear

 



ARRIVEDERCI AL 7 GENNAIO

venerdì 19 dicembre 2014

VACANZE INVERNALI








Millions of people each year come to ski in Canada. Canada's ski resorts are picturesque, not to mention state-of-the-art, well maintained, and easy to get to. Many of the more popular resorts, such as Whistler (British Columbia), Banff (Alberta) and Mont-Tremblant (Québec), offer not just outstanding skiing but year-round reasons to visit, like hiking trails, spas, fine restaurants, hotels and shopping.
Skiing in Canada breaks down to skiing in western Canada and skiing in eastern Canada. Skiing out west - for the most part - means British Columbia and Alberta; out east, Québec is the most popular ski destination though Ontario and the maritime provinces have some ski resorts. The caliber of skiing in Canada is comparable to the best around the world.
In addition to Canada's primary ski destinations,  BC, Alberta, and Québec, every province has at least a few ski resorts; however, the hills are smaller and less challenging.

I siti da consultare sono tantissimi; dai un'occhiata a questi...


mercoledì 17 dicembre 2014

OMAGGIO A LEONARD COHEN







La sera del 14dicembre 2014 Leonard Cohen è stato ricordato con una serata musicale organizzata da Radio Popolare all'Auditorium di largo Gustav Mahler a Milano.
Tra gli artisti che hanno interpretato alcune dei sui pezzi più famosi, Ron, Monguzzi, Diodato,Giovanardi e il bluesman Fabrizio Poggi così come Elisabetta Vergani e Lucia Vasini sono state protagoniste di un reading di alcuni brani scelti.

IL Canada ha ampiamente riconosciuto il suo valore artistico conferendogli diverse onorificenze tra cui : Compagno dell'Ordine del Canada, con la seguente motivazione :
      Compagno dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria
 "Conosciuto per il suo immaginario sorprendente e le suggestive descrizioni della condizione umana, Leonard Cohen ha la particolarità di creare un corpo di lavoro che è rimasto contemporaneo e significativo attraverso tre decenni di spostamento di gusti musicali ed estetici. Il suo album del 1992, The Future, ha introdotto il suo stile poetico a una nuova generazione di ascoltatori. Nel 2001, ha pubblicato il suo dodicesimo album, con dieci nuovi brani. È salito in cima alle classifiche, raggiungendo il disco d'oro e il disco di platino in Canada e in diversi altri paesi. La sua popolarità continua conferma il suo status di icona canadese e di venerato decano del movimento della cultura pop." Nominato il 10 ottobre 2002 investito il 24 ottobre 2003


Milano -Auditorium Largo Mahler- 14 dicembre 2014 - Grizzly Bear, il bluesman e armonicista Fabrizio Poggi e il batterista Severini Burato.


martedì 16 dicembre 2014

TARTE TATIN DI PERE E SCIROPPO D'ACERO


 




Ingredienti:
-25 g di burro
-60 ml di sciroppo d'acero
-2 pere dolci e mature
-1 rotolo di pasta sfoglia già pronta (rotonda o rettangolare)








In una pirofila rettangolare o rotonda, a seconda della sfoglia disponibile, oppure una padella antiaderente da mettere nel forno, far fondere il burro sul fuoco.
Unire lo sciroppo d'acero e sistemate le pere tagliate a spicchi lasciando anche la buccia.
Stendere la sfoglia sopra le pere ricoprendole perfettamente fin all'orlo.
Infornare a 180-200° per 30-35 minuti circa. La pasta dovrà risultare gonfia e dorata. 
Far riposare per un paio di minuti, staccate bene i bordi e rovesciare su un piatto.
Servire calda o a temperatura ambiente.