giovedì 28 aprile 2016

STUDIANDO LO SCIROPPO D'ACERO




E' molto presto per affermarlo definitivamente, ma uno studio dell'Università di Toronto sembra determinare che un componente dello sciroppo d'acero potrebbe essere in grado di fermare l'anomalo movimento di cellule cerebrali che portano all'Alzheimer. I condizionali sono d'obbligo. Pubblicato lo scorso mese, lo studio ha suscitato interesse in tutto il mondo; una sessantina di testate giornalistiche hanno dato risalto alla notizia all'estero oltre ai media locali. 
-http://www.ctvnews.ca/health/maple-syrup-could-protect-against-alzheimer-s-research-suggests-1.2824329
-http://www.cbc.ca/news/canada/montreal/maple-syrup-alzheimers-study-1.3493014
-http://globalnews.ca/news/2583882/is-maple-syrup-the-new-brain-food-canadian-research-suggests-it-could-protect-against-alzheimers/

Il Dott. Donald Weaver tiene a sottolineare che si tratta di dati preliminari ed è assolutamente troppo presto affermare che lo sciroppo d'acero sia un antidoto  contro la demenza senile. Solo il tempo ed ulteriori scrupolosi test scientifiche sui componenti chimici potranno dare o meno speranze per la cura di una malattia che finora non trova efficaci cure.


University of Toronto Logo


SCIROPPO D'ACERO:
Potrebbe interessarti sapere come e quante volte abbiamo parlato di questo prezioso e delizioso nettar, validissima e sana alternativa allo zucchero.



martedì 26 aprile 2016

RILEGGIAMO... L'ORO DEL BONANZA CREEK






Il 16 agosto 1896 fu scoperto l'oro nel remoto Rabbit Creek, un affluente del Klondike River nello Yukon (più a nord del Caribou District della British Columbia dove la febbre dell'oro era scoppiata nel 1860 (vedi OVERLANDERS 
http://turismoincanada.blogspot.it/2012/01/overlanders.html).

Dopo abbondanti ritrovamenti l'anonimo torrente del Coniglio fu ribattezzato BONANZA CREEK, essendo la parola 'bonanza' sinonimo di abbondanza, manna, ben di Dio, colpo di fortuna. Si accese così una delle più affollate corse all'oro della storia. Migliaia di eccitati avventurieri a caccia di fortuna, gli "stampeders", si riversarono nella zona da ogni direzione.
Per raggiungere Dawson City (fondata da uno di questi cercatori d'oro dandole il nome del famoso geologo canadese George Mercer Dawson) dovevano viaggiare su battelli a vapore dalla British Columbia all'Alaska, camminare oltre l'infido Chilkoot Pass e affrontare le violenti rapide dello Yukon. 
Dawson si trasformò nella capitale nord-americana del divertimento. Il whisky scorreva a fiumi. C'era un saloon ad ogni angolo. La polvere d'oro  era più abbondante della neve. Tutto ebbe fine nel 1899. Così come erano arrivati, gli stampeders tornarono a casa,  chi più chi meno, ricco di prima.
Qualche pepita è ancora là. Ancora oggi lungo il Bonanza Creek ad una quindicina di chilometri dal centro di Dawson City puoi cimentarti nella ricerca dell'oro.

Post del 10/02/2014 - L'ORO DEL BONANZA CREEK
NOTA DEGLI AUTORI:
Siamo orgogliosi del successo di questo nostro Blog nato il 19 febbraio 2007.
Poiché non ci occupiamo esclusivamente di stretta attualità ma affrontiamo da quasi 8 anni soprattutto argomenti di storia e memoria, geografia, natura, e altre curiosità che servano a farvi conoscere meglio questo straordinario paese, ci rendiamo conto che i nostri nuovi lettori non hanno quindi il tempo materiale per rileggersi tutti i nostri interventi!
Il fatto poi che il nostro lavoro sia rimasto ‘spezzato’ in due per un misteriosi incidente tecnico nel dicembre 2007, ci vede sì superare i 500mila contatti per questo sito www.turismoincanada.blogspot.com ma con meno contatti correnti per quello pre-10dic07 (www.turismoincanada3.blogspot.com) che contiene molti articoli davvero di piacevole lettura.
Pensiamo quindi di fare cosa gradita a molti amici del Canada, nuovi e vecchi, scegliendo di proporvi di tanto in tanto il testo integrale o il link ad un post degli anni scorsi tra quelli da noi ritenuti più interessanti o che ci dispiace particolarmente che qualcuno non abbia potuto o fatto in tempo a leggere.
Speriamo che anche i lettori più affezionati ri-leggeranno con piacere quanto da noi ri-proposto.

venerdì 22 aprile 2016

PIO IX IN QUEBEC

Questa interessante storia l’abbiamo iniziata lo scorso 7 marzo con     
http://turismoincanada.blogspot.it/2016/03/i-quebecchesi-e-la-difesa-del-papa-re.html


 

Nel 1871 venne fondato nei Cantons-de-l’Est sulle rive del lago Mégantic il villaggio di Piopolis, con l'omonima baia, per ospitare i reduci della campagna in difesa del “Papa Re”; malvisti dai coloni scozzesi già insediati nei dintorni, poco inclini a diventare agricoltori per di più su terreni aspri e difficili, lontani dai grandi centri, gli zuavi non poterono fare miracoli.
Oggi Piopolis è una piccola comunità di poco più di 400 anime.

http://www.tourisme-megantic.com/visit/pittoresque-village-de-piopolis-348

EDMOND ROULEAU  a Roma nel maggio del 1868
Nel 1899 l’ex cappellano del battaglione fondò – con la collaborazione dello zuavo Edmond Rouleau -  una Associazione degli Zuavi del Québec che rimase in vita fino al 1984, dopo decenni di lento declino, quando formò la guardia d’onore per la visita pastorale di Giovanni Paolo II.

Les zouaves du Saint-Enfant-Jésus, Salaberry-de-Valleyfield, Collection Rosa Boutin, 1912

Risultati immagini per ZOUAVES DE PIE IX canadien
Essai Les soldats du pape - Sous la direction de Jean-Philippe Warren - Presses de l’Université Laval, Québec, 2014, 146 pages


Stazione Metro Pie IX
A Montréal troverai: BOULEVARD PIE IX, un ampio viale che percorre la città da  nord-ovest a sud-est per 11 chilometri; una fermata della metropolitana PIE IX;  un ponte generalmente conosciuto col nome di  PONT PIE IX (nome ufficiale è Pont Caron) che collega Laval a Montréal Nord, la High School Pie IX ...

mercoledì 20 aprile 2016

SHAWN MENDES, music webstar




Shawn Peter Raul Mendes (Toronto, 8 agosto 1998) è un cantante, compositore e musicista, modello,  canadese. 
Grazie ai social networks, nel giro di due anni, è riuscito a passare dal registrare cover su Vimeo e YouTube, contando milioni e milioni di visualizzazioni, a firmare un contratto con l’etichetta discografica Island Records.
I numeri di Shawn Mendes sui social, sono impressionanti: più di 3 milioni e mezzo di fan su Facebook, quasi 5 milioni e mezzo di follower su Twitter e oltre 6 milioni su Instagram, la giovane pop star è destinata a crescere sempre di più.

Per il tour negli Stati Uniti e Canada di quest’estate i biglietti sono quasi tutti già venduti. In Europa, stessa scena: qualche strapuntino rimane – oggi – disponibile a Oslo e Madrid! E io che credevo che fosse difficile trovare i biglietti per la Scala…
Ça va sans dire che i tremila posti disponibili al FABRIQUE di Milano per il suo concerto del 27 aprile sono SOLD OUT da tempo.
Quindi ne parlo solo a titolo di cronaca perchè i suoi fans il biglietto ce l’hanno già in mano fin dalle ore 16 del 1° febbraio, attimo in cui è scattata la possibilità di acquisto. Ci accontenteremo di ascoltarlo in rete:

STITCHES

SOMETHING BIG
https://www.youtube.com/watch?v=mytLRy32Viw&nohtml5=False

lunedì 18 aprile 2016

VOLO NO-STOP ROMA - VANCOUVER




Comunicato stampa

Canada per tutti
Air Transat lancia le offerte per volare a Vancouver, Montréal e Toronto

8 aprile 2016 – Tutto il Canada a portata di mano con Air Transat. La compagnia aerea canadese rappresentata in Italia da Rephouse e eletta miglior vettore nord americano per i viaggi vacanze al premio Skytrax 2015 lancia le nuove tariffe molto competitive,valide fino al 24 aprile, per volare in Canada alla volta di Montréal, Toronto e Vancouver da Roma Fiumicino e da Venezia. 
Si potrà volare da Roma Fiumicino a Toronto a partire da Euro 470, a Montréal a partire da Euro 370 e a Vancouver da Euro 570, tasse incluse. Il volo no-stop Roma – Vancouver, è la grande novità della 2016 Air Transat, esclusivo sul mercato italiano per raggiungere l’Ovest del Canada e meta di grande appeal. Inoltre, sarà possibile partire da Venezia a Toronto da Euro 425, per Montréal da Euro 415 a partire da Euro 665, sempre tasse incluse. 
...
I voli sono operati con Airbus A330-200 e 300 (333 Economy – 12 Club) e A310-300 (238 Economy - 12 Club). A bordo è stata completamente rinnovata la proposta food con il nuovo menu Euro Bistro. A partire dal 1° aprile, il nuovo menu Euro Bistro prevede una variegata selezione di proposte, offerta gratuitamente ai passeggeri di Classe Economica.

Per prenotare i voli Air Transat, e tutti i servizi offerti dalla compagnia, è possibile rivolgersi a Rephouse GSA, chiamando il numero dedicato 06 59606512 o scrivendo all’indirizzo airtransat@rephouse.it Air Transat, tramite il suo GSA, è in grado di includere anche servizi ancillari.


A proposito di Air Transat
Air Transat è la principale compagnia aerea canadese di  viaggi vacanze. La compagnia collega l'Italia al Canada con voli no-stop da Roma, Venezia e Lamezia verso Toronto  e Montréal e dall'estate 2016 offre voli diretti da Roma a Vancouver. Air Transat è stata eletta miglior compagnia aerea nord americana per i viaggi vacanze al  premio Skytrax 2015 e ha rinnovato la sua flotta di Airbus, offrendo intrattenimento personalizzato a bordo, con schermi individuali e tramite la nuova app  CinePlus. Air Transat è una business unit della Transat A.T. Inc., un tour operator integrato internazionale con più di 60 paesi di destinazione e che distribuisce prodotti in oltre 50 paesi. La compagnia è rappresentata in Italia da Rephouse GSA con un ufficio booking dedicato.

venerdì 15 aprile 2016

NIAGARA FALLS CON LA HORNBLOWER






Le Cascate del Niagara sono un must per chi visita il Canada. Imperdibile è la crociera sulle acqua tormentate e spumeggianti ai piedi del salto di oltre 50 metri!

Fino ad un paio d’anni fa ti saresti imbarcato sulla mitica MAID OF THE MIST in partenza dal versante canadese del fiume Niagara. In partenza da questo molo oggi c’è invece la HORNBLOWER, modernissimi e comodi barconi, mentre la Maid of the Mist parte dal versante statunitense. 

 

HORNBLOWER VOYAGE TO THE FALLS  BOAT TOUR

https://www.niagarafallstourism.com/play/falls-experiences/hornblower-niagara-cruises-in-niagara-falls/


Oltre al tour diurno, un classico per tutti i turisti in transito da Niagara, la Hornblower offre crociere serali per ammirare da vicino le cascate illuminate ed i fuochi d’artificio. Il tour dura 20 minuti ma ricordati che ci sono tempi di attesa per le code alla biglietteria, la discesa (a piedi e con l’ascensore) al molo, imbarco/sbarco e risalita al Niagara Parkway, etc.

 Delle Cascate del Niagara abbiamo già parlato in:












CURIOSITA': fra gli innumerevoli personaggi famosi che hanno navigato sulla Maid of the Mist, c'è anche Marilyn Monroe, durante le riprese del film NIAGARA (1953) nell'estate del 1952.
                
In quest'altro post parliamo di Marilyn Monroe durante il suo soggiorno a BANFF per girare il film La Magnifica Preda (titolo oroginale RIVER OF NO RETURN 1954) nell'estate del 1953.

mercoledì 13 aprile 2016

LA STRADA PER TUK




A Tuktoyaktuk, nei Northwest Territories, oltre il Circolo Polare Artico,  ci si va via terra soltanto d'inverno, sulla strada fatta di spesso ghiaccio... e ... attento al  peso del tuo mezzo di locomozione... 

Risultati immagini per tuktoyaktuk road

I cartelli indicano giorno per giorno qual'è il peso considerato il massimo che il ghiaccio possa tollerare!
Ma le cose cambieranno entro la fine del  2017. Sono quasi terminati i lavori per la realizzazione di un progetto che idealmente risale si può dire agli anni 60: collegare via terra  i tre oceani che circondano il Canada, dall'Atlantico al Pacifico e a nord congiungersi con l'Oceano Artico!



Risultati immagini per tuktoyaktuk road
La strada sterrata da Inuvik (dove oggi si ferma la Dempster Highway) a Tuk sarà lunga 137 km, a 2 corsie con un limite di velocità di 70 km/ora. Si snoderà lungo la valle del fiume MacKenzie, dalla foresta boreale alla tundra artica, per terminare sull'oceano.

Le temperature ideali per proseguire nei lavori di accumulo e 'lisciatura' del ghiaccio, su cui viene compresso uno spesso strato di  ghiaia vanno da almeno -20°, meglio ancora se -30°!
Come descritta qui sembrerebbe quasi una cosa semplice da realizzare; meglio consultare i dati tecnici del Progress Report di aprile 
http://ith.dot.gov.nt.ca/sites/default/files/ith_april_progress_report_15-05-28_0.pdfRisultati immagini per inuvik tuktoyaktuk  official website LOGO

lunedì 11 aprile 2016

FRANCOBOLLI PRIMA DELLA CONFEDERAZIONE




Ecco il primo francobollo del Canada, detto 'Castoro da 3 pence' (Three-Penny  Beaver), emesso il 23 aprile 1851. Ideato da Sir Sandford Fleming, era il primo francobollo al mondo a rappresentare un animale nel suo aspetto in natura. 
Nel 1951, a cent'anni di distanza, fu emesso un francobollo celebrativo: il vecchio Three Penny Beaver al centro, il valore in centesimi canadesi (15¢) e le immancabili foglie d'acero! 


Bisogna quindi  ricordare che il Canada - fino al 1867 colonia britannica - prima di costituirsi in CANADIAN DOMINION (Vedi CHARLOTTETOWN CONFERENCE 1864) aveva pur bisogno di affrancare la corrispondenza e quindi usava dapprima francobolli in frazioni di sterlina britannica; chi non era ancora parte della Confederazione aveva propri francobolli (in pence/shillings o cents) e poi man mano che i vari territori entravano a far parte della Confederazione, adottavano definitivamente i francobolli federali - POSTES/POSTAGE CANADA - in centesimi di dollaro canadese.

Risultati immagini per Alberta postage stamp     
                                            

Risultati immagini per COD FISHING IN NEWFOUNDLAND         Risultati immagini per postage stamp british columbia

Risultati immagini per postage stamp british columbiaRisultati immagini per first canadian postage stamp     Risultati immagini per postage stamp british columbia  
 Risultati immagini per postage stamp british columbia   Risultati immagini per pre-confederation Alberta postage stamp                 

ESEMPLARI  DI FRANCOBOLLI DELLE COLONIE BRITANNICHE DI NEWFOUNDLAND, NOVA SCOTIA, NEW BRUNSWICK, PRINCE EDWARD ISLAND, BRITISH COLUMBIA E VANCOUVER ISLAND.

venerdì 8 aprile 2016

ROMA - MONTREAL CON AIRTRANSAT





Comunicato stampa
Con Air Transat decolla il volo Roma Fiumicino- Montréal
1 aprile  2016 – Roma Fiumicino guarda verso il Canada. Air Transat, compagnia aerea canadese rappresentata in Italia da Rephouse e eletta miglior vettore nord americano per i viaggi vacanze al premio Skytrax 2015, è pronta al decollo con la rotta Roma Fiumicino-Montréal.

Dal 2 aprile prenderanno il via i voli settimanali No-Stop per Montréal con tariffe a partire da 420 Euro A/R e comodi orari per i viaggiatori italiani. I voli sono operati con Airbus A330-200 e 300 (333 Economy – 12 Club) e A310-300 (238 Economy - 12 Club) e raggiungeranno la piena operatività a giugno, con 5 voli settimanali.

Montréal, nel cuore del Québec, meta ideale per i viaggiatori italiani è una metropoli vivace e multiculturale, che si prepara per l’estate con la sua moltitudine di festival, eventi e mostre. Da non perdere il delizioso quartiere Plateau-Mont-Royal, la Basilica di Notre-Dame, Place Jacques-Cartier e il tradizionale mercato di Jean-Talon.

Tra le novità della compagnia spicca l’offerta food completamente rinnovata con il nuovo menu di bordo Euro Bistro sui voli Italia-Canada con una selezione di sei proposte, offerta gratuitamente ai passeggeri di Classe Economica.  Air Transat ha anche introdotto tre nuove app e benefit per rendere il viaggio sempre più confortevole, prima della partenza e durante tutto il volo.

Per prenotare i voli Air Transat, e tutti i servizi offerti dalla compagnia, è possibile rivolgersi a Rephouse GSA, chiamando il numero dedicato 06 59606512 o scrivendo all’indirizzo airtransat@rephouse.it Air Transat, tramite il suo GSA, è in grado di includere anche servizi ancillari.

A proposito di Air Transat

Air Transat è la principale compagnia aerea canadese di  viaggi vacanze. La compagnia collega l'Italia al Canada con voli no-stop da Roma, Venezia e Lamezia verso Toronto  e Montréal e dall'estate 2016 offre voli diretti da Roma a Vancouver. Air Transat è stata eletta miglior compagnia aerea nord americana per i viaggi vacanze al  premio Skytrax 2015 e ha rinnovato la sua flotta di Airbus, offrendo intrattenimento personalizzato a bordo, con schermi individuali e tramite la nuova app  CinePlus. Air Transat è una business unit della Transat A.T. Inc., un tour operator integrato internazionale con più di 60 paesi di destinazione e che distribuisce prodotti in oltre 50 paesi. La compagnia è rappresentata in Italia da Rephouse GSA con un ufficio booking dedicato.

mercoledì 6 aprile 2016

I MUSCOLI DEL CANADA PACIFISTA

Trudeau, i muscoli del Canada pacifista

Il titolo del post è quello dato al suo articolo da Vittorio Zucconi su La Repubblica del 31 marzo scorso dopo che era ripresa a circolare, questa volta in tutto il mondo, la fotografia - del 2013 - del Primo Ministro del Canadanella posizione detta del "mayurasana", del pavone, bilanciato su un tavolo reggendo il corpo lungo quasi un metro e 90 orizzontale sulle mani (la stessa posa che il padre  Pierre, ai tempi in cui era Premier, assunse per i fotografi.)

Zucconi mette a confronto (con descrizioni impietose!) le caratteristiche, politiche e non, del giovane Premier canadese (figlio d'arte) e gli aspiranti al "trono americano". Un paragone dapprima divertente ma ...leggi...
http://www.repubblica.it/esteri/2016/03/31/news/trudeau_i_muscoli_del_canada_pacifista-136588740/

Vincente (troppo?) è Justin Trudeau, descritto da Zucconi così... " agile e muscolosa forza del quarantaquattrenne Trudeau ... prorompente fisicità del leader canadese ... un uomo politico sfacciatamente vincente ... un messaggio politico, prima che culturale o fisico ... uomo politico di nuova generazione... "

Oltre alla fotografia qui sopra, imperversa nel web un videoclip dello scorso autunno, in cui Trudeau  danza il bhangra, il ballo popolare indiano  divenuta virale sul web
http://www.huffingtonpost.ca/2015/10/22/justin-trudeau-dancing-bhangra-video_n_8358208.html

 1972

Vedi post precedenti sui Trudeau, padre e figlio:

http://turismoincanada.blogspot.it/2015/11/padri-e-figli.html

http://turismoincanada.blogspot.it/2015/10/i-liberali-di-justin-trudeau.html

http://turismoincanada.blogspot.it/2015/11/cronaca-di-una-giornata-importante.html

http://turismoincanada.blogspot.it/2011/04/una-monarca-ed-un-primo-ministro.html

http://turismoincanada.blogspot.it/2012/04/carta-dei-diritti-e-delle-liberta-un.html

lunedì 4 aprile 2016

PIKA

Pika (Lacépède, 1799) è un sottogenere di mammiferi lagomorfi (che includono la lepre ed il coniglio) nell'ambito del genere Ochotona. Simile ad un porcellino d’india, ha zampe relativamente corte, senza coda esterna, ma con simpatiche orecchie sporgenti di forma quasi circolari.
Al sottogenere vengono ascritte le specie animali conosciute col nome comune complessivo di pica settentrionali, poiché tutte le specie di questo sottogenere sono diffuse nell'emisfero boreale, in particolare in Eurasia (Russia, Cina, Mongolia,Giappone) e Nord America.

 Qui incontreresti il PIKA!

Due sono le specie presenti in Canada: il pika americano (Ochotona princeps) diffuso sulle Montagne Rocciose in British Columbia e Alberta – ed il pika dal collare (Ochotona collaris), con striscia grigia sul collo e le spalle,  che abita il nord del British Columbia fino in Alaska, Usa.


pika dal collare (Ochotona collaris

pika americano (Ochotona princeps)

Dall’appetito versatile, si nutre della vegetazione locale. Poiché non va in letargo durante l’inverno, questo animaletto raccoglie fili d’erba e fiori, li fa seccare al sole e immagazzina il suo raccolto nella tana in mezzo ai sassi, pronto al consumo durante la stagione fredda.
Creatura diurna, vive in colonie – ma ognuno a casa sua! – preferibilmente negli anfratti di pareti rocciose. Partorisce 2 volte all’anno, primavera ed estate, da 2 a 6 cuccioli.
Nella catena alimentare il Pika è un importante fonte di nutrimento per molti mammiferi da pelliccia.

venerdì 1 aprile 2016

LA NATURA IN UN FRANCOBOLLO



Cinque francobolli per  commemorare ben 175 anni di osservazioni meteorologiche e che riproducono fenomeni naturali catturati dalla macchina fotografica nella loro straordinaria bellezza mozzafiato.

double_rainbow
Doppio arcobaleno   Photo source: Saint-Gédéon, Quebec (photographer: Mike Grandmaison)
fog
Nebbi  Photo source: Cape Spear Lighthouse National Historic Site, Newfoundland and Labrador


hoar_frost
Pioggia ghiacciata                  Photo source: Beaumont, Alberta

lightningTempesta di lampi        Photo source: near Winnipeg, Manitoba

sun_dog
I cani del sole (sun dogs)              Photo source: Iqaluit, Nunavut



Per saperne di più sui fenomeni naturali protagonisti della serie di francobolli WEATHER WONDERS vedi il sito delle poste canadesi:


mercoledì 30 marzo 2016

EREDITÀ DEI NATIVI - Prince Edward Island

 (1865)
 (1910)

I MI'KMAQ (Tribù della Nazione Algonchina  insediatasi nelle Provincie Marittime, Terranova, e la Penisola di Gaspè in Québec) furono i primi visitatori a sperimentare il fascino di Prince Edward Island. Più di 1.500 anni fa, ogni estate,  dalla terraferma si trasferivano sull’isola per pescare.


Tribù dominante nelle Province Marittime, i Mi’kmaq sono da sempre conosciuti per la finezza del loro artigianato, che si può ammirare a Lennox Island ora sito storico nazionale e patria della Lennox Island First Nation
L’Indian Art&Craft of North America presenta manufatti tradizionali quali ornamenti di perline, sculture, tamburi, copricapo e mocassini.

 scrittura geroglifica Mi'kmaq 1866


Oggi, come un tempo, i singoli gruppi Mi’kmaq sono indipendenti nelle loro cerimonie. Sarete i benvenuti all’annuale Abegweit Powwow, che si tiene a metà agosto nel Panmure Island Provincial Park ed è sponsorizzato dal Native Council. Le bancarelle d’artigianato, le cerimonie del sole che nasce, le danze e le musiche tradizionali, il cibo e le gare ne fanno un’esperienza da non perdere.http://www.mcpei.ca/
Tutto quello che devi sapere della Provincia Prince Edward island è riassunto in:
http://turismoincanada.blogspot.it/2013/04/parchi-di-prince-edward-island.html