lunedì 26 settembre 2016

LA NOUVELLE-FRANCE


Risultati immagini per new france festival quebec city 2016


Se non hai potuto seguire il mio consiglio  di visitare la città di Québec tra il 3 ed il 7 agosto, ebbene, 
RIVIVI GLI EVENTI FESTOSI COME SE CI FOSSI STATO ANCHE TU!







Merci
et à l'an prochain!
La 20e édition des Fêtes de la Nouvelle-France s'est conclue dans une ambiance des plus festive dimanche soir dernier. Que ce soit pour le Défilé, les conférences à l'Atelier d'obus, la Rue Marchande, le Barbecue d'antan ou les spectacles en soirée, vous êtes venu en grand nombre célébrer cette époque que l'on aime tant!


venerdì 23 settembre 2016

MELE E PANNOCCHIE!

Si è conclusa da poco - il quarto weekend di agosto -  la CINQUANTESIMA EDIZIONE  del 



In quel di Morden in Manitoba sanno il fatto loro su mele e pannocchie: una festa che dura 3 giorni per divertirsi in tutti i modi possibili in nome di queste due squisitezze della natura. Sì, perchè proprio attorno a Morden, nel cuore delle praterie del Manitoba, si estende un'area votata ad un'ottima coltivazione sia di mele che di granoturco. 
C'è persino chi si agghinda a tema...

Il divertimento è assicurato: musica, danza, esibizioni di strada, gastronomia e degustazioni, e molto ancora, e quel che più conta è che è tutto gratis! Motto del festival è infatti 
IT'S FUN! IT'S FREE!







martedì 20 settembre 2016

AUTUNNO DA NON PERDERE!


Comunicato Stampa

Foliage d’ autunno tra i parchi del Canada
14 giorni/13 notti

Fly&Drive autunno 2016
20 settembre  2016 - Canada Experience, divisione turismo di Rephouse, propone per l’autunno il fly & drive dedicato ai più affascinanti parchi del Canada dell’Est, ideale per gli appassionati della natura soprattutto nel periodo autunnale con il foliage dalle mille sfumature. 2.300 km tra panorami  incontaminati e villaggi, sostando nelle vivaci città di Toronto, Ottawa, la dinamica Montréal, la storica Québec City e la zona della Mauricie. Non mancheranno attività all’aria aperta che consentono di sperimentare al meglio la natura canadese approfittando anche della possibilità di avvistare gli orsi nel loro habitat naturale.
Altri hightlights imperdibili del tour sono le visite alle Cascate del Niagara e di Montmorency e la mini-crociera alle 1000 isole con partenza da Rockport (da non perdere una visita alla cittadina), ma anche le escursioni nei parchi immersi nel verde: dall’Algonquin Provincial Park al Mont Tremblant. Il ritorno in Italia è previsto da Toronto con voli Air Transat.

Quota a persona in camera doppia a partire da  1.895 euro comprensiva di : voli intercontinentali Air Transat Italia-Canada-Italia, 13 notti in hotel categoria Standard, escursioni come da programma, tasse federali e provinciali e le attività incluse nel programma.

Tutte le informazioni sono reperibili su 
Risultati immagini per logo air transat 

martedì 6 settembre 2016

ORIZZONTE QUÉBEC


« Oltre l’orizzonte » è il tema che farà da filo conduttore alla 10° edizione della 
Biennale Orizzonte Québec

In tutto, oltre una trentina di produzioni ed attività che mettono in luce artisti, artigiani, compagnie e conferenzieri quebecchesi saranno presentate in una dozzina di città italiane, tra cui Roma, Milano, Napoli, Bologna, Torino e Venezia tra settembre e dicembre 2016.

Scopri la programmazione a questo link, una brochure di 44 pagine con ampie e dettagliate informazioni su tutte le manifestazioni in programma nei prossimi 4 mesi nelle maggiori città italiane.

Troverai tante date da segnare sulla tua agenda!




venerdì 2 settembre 2016

UN MOMENTO with Caterina Edwards

Caterina Edwards

L'intervista di Domenico Capilongo collaboratore di  ITALOCANADESE è disponibile per intero al seguente link:
http://italocanadese.com/2016/08/03/un-momento-with-caterina-edwards/

Caterina Edwards is one of the most groundbreaking and powerful writers in Canada today. She is one of the first writers to write about the Italian immigrant experience in Canada through her plays, fiction and memoirs. ...

Your novel, The Sicilian Wife, has been described as a “literary noir”. Was it difficult to write a thrilling mystery?

I found it much more difficult than I expected. I had to discipline myself, cut out many passages that were unnecessary or self-indulgent, especially the lyrical passages. And the mechanics of a mystery plot were tough, in particular controlling and coordinating the time sequence of events in both Italy and Canada. I did try to follow some of the mystery form, using suspense, placing my detective in danger, and having that detective and the chief villain confront each other face to face. I am proud of that chapter.

How much research did you need to do to write this novel?
Much more than I expected.
I read a number of books on the Sicilian Mafia and the women in that organization. I consulted with two Edmonton policemen, one of whom was Italian-Canadian. A Questore in Italy generously let me spend a day watching him work and answering my questions. It was important to me to give a sense of Sicily in its complexity. I visited three times with my husband and daughters. I interviewed a number of my husband’s relatives and friends. I read works on Sicilian history and anthropology, as well as Sicilian writers (in the original Italian): Verga, Lampedusa, Vittorini, Camillieri, and most inspiring, Leonardo Sciascia. The Sicilian tales in Calvino’s Fiabe. The newly translated Beautiful Angliola, The Great Treasury of Sicilian Folk and Fairy Tales: I used it all the way through.


mercoledì 31 agosto 2016

ACQUA ... ACQUA... ACQUA...

Risultati immagini per RIVERS IN CANADA

Leggendo qua e là su pubblicazioni ed il  sito della  Canadian Tourism Commission:

Il Canada ha una superficie di 9.992.330 kmq:  
l’area occupata da fiumi e laghi (inclusa la porzione dei Grandi Laghi sotto la giurisdizione canadese) e altri bacini d’acqua misura in totale 755.165 kmq

Il Canada possiede più laghi e acque interne di qualsiasi altro paese
Oltre ai Grandi Laghi ai confini con gli Stati Uniti (tutti in parte canadesi, salvo il Michigan) ci sono 33 laghi che misurano ciascuno oltre 1.300 chilometri quadrati.

Risultati immagini per RIVERS IN CANADA

Il Canada ha il maggior volume d’acqua dolce del globo

Risultati immagini per RIVERS IN CANADA
Possiede, o condivide con gli USA, sette dei più grandi laghi del mondo e tre dei 20 fiumi più lunghi della terra.

Gli oltre 3 milioni di laghi del Canada coprono il 9% del suo territorio con acqua dolce, pari ad  oltre 
un quinto delle riserve mondiali.


Risultati immagini per RIVERS IN CANADA

Oltre il 60% dei laghi del mondo si trova in Canada.

Risultati immagini per RIVERS IN CANADA


LEGGI ANCHE

domenica 14 agosto 2016

CI PRENDIAMO UNA VACANZA!

Con questa carrellata delle mie fotografie preferite, auguro a tutti i nostri lettori una felice estate e soprattutto un bel viaggio in Canada! 
Per ogni esigenza, consulta i siti qui a lato consigliati


oppure naviga tra le varie 'etichette' dove i nostri post sono suddivisi per aree geografiche oppure Cucina, Cultura, Fauna, Flora, Musica, Sport, Storia.

Noi ritorniamo qui il 31 agosto!

                            
  




  


martedì 12 luglio 2016

GREAT BEAR RAINFOREST AGREEMENT



Finalmente realtà: la incontaminata foresta pluviale che si estende per 400 km lungo la  costa  del British Columbia è diventata un'area protetta per un'estensione di 32.000 chilometri quadrati di antiche foreste assolutamente off-limits, un habitat per flora e fauna di una delicatezza assoluta che va salvaguardata dalla distruzione: basta deforestazione e distruzione delle risorse locali. Le attività forestali saranno permesse in aree ristrette ai margini dell'area a protezione totale e regolate da rigorose norme.
Questo territorio - abitato da orsi (neri, bruni ed i rarissimi Kermode), lupi, aquile, salmoni, balene, orche, etc. - sarà per sempre restituito alla natura e ad un più consapevole ecoturismo.
Tutto questo si è potuto realizzare dopo anni di trattative tra il Governo Provinciale, tribù locali (26 Prime Nazioni), ambientalisti e industrie forestali.
L'entrata in vigore dell'accordo è stato definito uno dei più visionari piani di conservazione forestale della Terra. La sua peculiarità sta nel fatto che sono stati coinvolti talmente tanti interlocutori che essere riusciti a raggiungere un accordo che soddisfacesse tutte le parti appare un vero miracolo. 

venerdì 8 luglio 2016

TERRANOVA E LABRADOR UNITI


E' da tempo allo studio la possibilità di collegare l'Isola di Terranova con il Labrador sulla terraferma. Si tratta di costruire un tunnel sottomarino che agevoli i collegamenti fra le due porzioni della provincia canadese conosciuta col nome di  Newfoundland&Labrador. I sostenitori del progetto sono certi che il risultato sarebbe un boom economico per tutta la pur scarsa popolazione della Provincia con un aumento dei posti di lavoro, un sensibile abbassamento dei prezzi delle derrate alimentari ed altri prodotti nonchè un incremento nel numero dei turisti.


Mappa: Chris Brackley/Canadia Geographic


La provincia ha speso 750.000 dollari per determinare la possibilità di costruire un tunnel tra le 2 masse di terraferma passando sotto lo Stretto di Belle Isle nel punto più stretto, ovvero da Pointe Amour sulla costa del Labrador, a Yankee Point sull'isola di Terranova.

Non è comunque un progetto di recente ideazione: fin dal 2004 si cominciò a parlare di un collegamento sottomarino.Già allora si ipotizzò un costo dell'opera in circa 1,7 miliardi di dollari e di 11 anni per portare a termine l'opera. Si continua a sperare che gli esorbitanti costi possano essere coperti da investitori privati, piuttosto che dover gravare esclusivamente sulle tasche dei contribuenti della provincia. Non è ancora escluso che il Governo Federale possa dare una mano a realizzare infrastrutture di una tale importanza.

L'idea è vecchia ma forse e finalmente diventerà realtà.



Fonte: Canadian Geographic Magazine (Vanessa Hrvatin, mag16)
http://www.canadiangeographic.ca/

giovedì 7 luglio 2016

LUGLIO CANADESE IN ITALIA


CONCERTO            CIRCO

     ARTE                                          CONFERENZA

  MOSTRA                                             CINEMA

            DANZA




Per l'elenco completo VEDI:
Ambasciata del Canada

lunedì 4 luglio 2016

LE REGOLE PER ENTRARE IN CANADA CAMBIANO

Risultati immagini per E.T.A. CANADA

Risultati immagini per E.T.A. CANADA


Che cos’è un’Autorizzazione elettronica di viaggio?

L’Autorizzazione elettronica di viaggio (eTA) è un nuovo requisito d’ingresso per gli stranieri esenti da visto che volano o sono in transito in Canada. L’eTA è collegata elettronicamente al passaporto ed è valida per un periodo di cinque anni o fino alla scadenza del passaporto, a seconda di quale eventualità avvenga per prima.
PER SAPERNE DI PIU' CLICCA SU:

http://www.cic.gc.ca/english/visit/eta-facts-it.asp?utm_source=canadainternational-Italy&utm_medium=mission-graphic-italian&utm_campaign=eta

venerdì 24 giugno 2016

SAINT JEAN BAPTISTE





A TOUTES LES QUEBÉCOISES ET LES QUEBÉCOIS
BONNE ST.JEAN !

24 GIUGNO SAN GIOVANNI BATTISTA
AUGURI DI BUON ONOMASTICO A TUTTI I GIOVANNI, GIOVANNA, GIANNI, JOHN, JOHNNY, E COSÌ VIA

QUEST’ANNO LA FESTA NAZIONALE DEL QUÉBEC HA SCELTO COME FIL-ROUGE  LA SOPRAVVIVENZA DELLA CULTURA DI UN POPOLO ATTRAVERSO L'ARTE.
ECCO UN PASSAGGIO DEL TESTO INTRODUTTIVO AI FESTEGGIAMENTI:
...
Sur notre coin de terre, afin de continuer à exister, nous n’avons d’autre choix que celui de brandir un art de survie, basé sur la nécessité incontournable  et la joie du combat. Voilà pourquoi tous s’accordent pour reconnaître que le Québec est une « pépinière » de créateurs extraordinaires, tous et toutes mobilisés autour de cette implacable réalité : si nous ne créons pas, nous mourons. Or, la peur de mourir, tout comme le besoin de donner un sens à sa vie, sont des moteurs de création inégalables.
...


PER SAPERNE DI PIù:

mercoledì 22 giugno 2016

Rileggiamo ... PORTAMI QUALCOSA DAL CANADA...


Quante volte ce lo siamo sentito dire, ad ogni nostro viaggio, “portami qualcosa…”, un ricordino per parenti amici, colleghi! A seconda dell’importanza del destinatario, senza dimenticarci di noi stessi, eccoti alcuni suggerimenti, con costi e ‘peso in valigia’ diversi, per riportare a casa significativi souvenir del Canada.

-Innanzitutto qualsiasi cosa a forma o a stampa di foglia d’acero! E qui la scelta è vastissima!
-Gadgets delle Giubbe Rosse
-Peluche, piccoli e grandi, della fauna locale: alci, orsi, castori, bisonti, pulcinella di mare, balene, orche, etc.
-Sciroppo d’acero (caramelle, biscotti,tè, etc etc)
-riso selvaggio (cercarlo al Supermarket), 
-salmone del Pacifico e/o dell'Atlantico (confezioni sotto vuoto da comprare anche all’ultimo momento all’aeroporto), 
-Icewine - Vin de Glace
-Cidre de Glace-Ice Cider del Québec
-Canadian Rye Whiskey
-Sculture Inuit, animali o inukshuk in steatite, monili (magari a forma di foglia d’acero!) in giada o altre pietre delle Rocciose, diamanti,…
-Pregiato artigianato delle Prime Nazioni (maschere e scatole in legno, cesti intrecciati, totem, monili)
-Cappello Stetson, da vero cowboy (… anche se un po’ ingombrante in valigia!)
-Francobolli (bellissime serie, al Post Office) e monete
-Sementi della flora locale (ampia scelta ai Butchart Gardens)
-Decorazioni natalizie uniche (sono in vendita tutto l’anno in negozi specializzati)
-T-shirt (rigorosamente Made in Canada), linea abbigliamento della gelateria COWS,  abbigliamento/accessori della griffe canadese Roots (negozi monomarca ovunque) oppure Hudson’s Bay Company, felpe e pile con disegni inconfondibilmente canadesi!
-Magliette e accessori della squadre canadesi di hockey, basket, etc

            






Ho dimenticato qualcosa?  Segnalacelo, aggiungi un tuo commento.

E tu…hai pensato a tutti?

Post riveduto, corretto e aggiornato più volte dall'originale del 7.7.2010