martedì 12 luglio 2016

GREAT BEAR RAINFOREST AGREEMENT



Finalmente realtà: la incontaminata foresta pluviale che si estende per 400 km lungo la  costa  del British Columbia è diventata un'area protetta per un'estensione di 32.000 chilometri quadrati di antiche foreste assolutamente off-limits, un habitat per flora e fauna di una delicatezza assoluta che va salvaguardata dalla distruzione: basta deforestazione e distruzione delle risorse locali. Le attività forestali saranno permesse in aree ristrette ai margini dell'area a protezione totale e regolate da rigorose norme.
Questo territorio - abitato da orsi (neri, bruni ed i rarissimi Kermode), lupi, aquile, salmoni, balene, orche, etc. - sarà per sempre restituito alla natura e ad un più consapevole ecoturismo.
Tutto questo si è potuto realizzare dopo anni di trattative tra il Governo Provinciale, tribù locali (26 Prime Nazioni), ambientalisti e industrie forestali.
L'entrata in vigore dell'accordo è stato definito uno dei più visionari piani di conservazione forestale della Terra. La sua peculiarità sta nel fatto che sono stati coinvolti talmente tanti interlocutori che essere riusciti a raggiungere un accordo che soddisfacesse tutte le parti appare un vero miracolo. 

venerdì 8 luglio 2016

TERRANOVA E LABRADOR UNITI


E' da tempo allo studio la possibilità di collegare l'Isola di Terranova con il Labrador sulla terraferma. Si tratta di costruire un tunnel sottomarino che agevoli i collegamenti fra le due porzioni della provincia canadese conosciuta col nome di  Newfoundland&Labrador. I sostenitori del progetto sono certi che il risultato sarebbe un boom economico per tutta la pur scarsa popolazione della Provincia con un aumento dei posti di lavoro, un sensibile abbassamento dei prezzi delle derrate alimentari ed altri prodotti nonchè un incremento nel numero dei turisti.


Mappa: Chris Brackley/Canadia Geographic


La provincia ha speso 750.000 dollari per determinare la possibilità di costruire un tunnel tra le 2 masse di terraferma passando sotto lo Stretto di Belle Isle nel punto più stretto, ovvero da Pointe Amour sulla costa del Labrador, a Yankee Point sull'isola di Terranova.

Non è comunque un progetto di recente ideazione: fin dal 2004 si cominciò a parlare di un collegamento sottomarino.Già allora si ipotizzò un costo dell'opera in circa 1,7 miliardi di dollari e di 11 anni per portare a termine l'opera. Si continua a sperare che gli esorbitanti costi possano essere coperti da investitori privati, piuttosto che dover gravare esclusivamente sulle tasche dei contribuenti della provincia. Non è ancora escluso che il Governo Federale possa dare una mano a realizzare infrastrutture di una tale importanza.

L'idea è vecchia ma forse e finalmente diventerà realtà.



Fonte: Canadian Geographic Magazine (Vanessa Hrvatin, mag16)
http://www.canadiangeographic.ca/

giovedì 7 luglio 2016

LUGLIO CANADESE IN ITALIA


CONCERTO            CIRCO

     ARTE                                          CONFERENZA

  MOSTRA                                             CINEMA

            DANZA




Per l'elenco completo VEDI:
Ambasciata del Canada

lunedì 4 luglio 2016

LE REGOLE PER ENTRARE IN CANADA CAMBIANO

Risultati immagini per E.T.A. CANADA

Risultati immagini per E.T.A. CANADA


Che cos’è un’Autorizzazione elettronica di viaggio?

L’Autorizzazione elettronica di viaggio (eTA) è un nuovo requisito d’ingresso per gli stranieri esenti da visto che volano o sono in transito in Canada. L’eTA è collegata elettronicamente al passaporto ed è valida per un periodo di cinque anni o fino alla scadenza del passaporto, a seconda di quale eventualità avvenga per prima.
PER SAPERNE DI PIU' CLICCA SU:

http://www.cic.gc.ca/english/visit/eta-facts-it.asp?utm_source=canadainternational-Italy&utm_medium=mission-graphic-italian&utm_campaign=eta

venerdì 24 giugno 2016

SAINT JEAN BAPTISTE





A TOUTES LES QUEBÉCOISES ET LES QUEBÉCOIS
BONNE ST.JEAN !

24 GIUGNO SAN GIOVANNI BATTISTA
AUGURI DI BUON ONOMASTICO A TUTTI I GIOVANNI, GIOVANNA, GIANNI, JOHN, JOHNNY, E COSÌ VIA

QUEST’ANNO LA FESTA NAZIONALE DEL QUÉBEC HA SCELTO COME FIL-ROUGE  LA SOPRAVVIVENZA DELLA CULTURA DI UN POPOLO ATTRAVERSO L'ARTE.
ECCO UN PASSAGGIO DEL TESTO INTRODUTTIVO AI FESTEGGIAMENTI:
...
Sur notre coin de terre, afin de continuer à exister, nous n’avons d’autre choix que celui de brandir un art de survie, basé sur la nécessité incontournable  et la joie du combat. Voilà pourquoi tous s’accordent pour reconnaître que le Québec est une « pépinière » de créateurs extraordinaires, tous et toutes mobilisés autour de cette implacable réalité : si nous ne créons pas, nous mourons. Or, la peur de mourir, tout comme le besoin de donner un sens à sa vie, sont des moteurs de création inégalables.
...


PER SAPERNE DI PIù:

mercoledì 22 giugno 2016

Rileggiamo ... PORTAMI QUALCOSA DAL CANADA...


Quante volte ce lo siamo sentito dire, ad ogni nostro viaggio, “portami qualcosa…”, un ricordino per parenti amici, colleghi! A seconda dell’importanza del destinatario, senza dimenticarci di noi stessi, eccoti alcuni suggerimenti, con costi e ‘peso in valigia’ diversi, per riportare a casa significativi souvenir del Canada.

-Innanzitutto qualsiasi cosa a forma o a stampa di foglia d’acero! E qui la scelta è vastissima!
-Gadgets delle Giubbe Rosse
-Peluche, piccoli e grandi, della fauna locale: alci, orsi, castori, bisonti, pulcinella di mare, balene, orche, etc.
-Sciroppo d’acero (caramelle, biscotti,tè, etc etc)
-riso selvaggio (cercarlo al Supermarket), 
-salmone del Pacifico e/o dell'Atlantico (confezioni sotto vuoto da comprare anche all’ultimo momento all’aeroporto), 
-Icewine - Vin de Glace
-Cidre de Glace-Ice Cider del Québec
-Canadian Rye Whiskey
-Sculture Inuit, animali o inukshuk in steatite, monili (magari a forma di foglia d’acero!) in giada o altre pietre delle Rocciose, diamanti,…
-Pregiato artigianato delle Prime Nazioni (maschere e scatole in legno, cesti intrecciati, totem, monili)
-Cappello Stetson, da vero cowboy (… anche se un po’ ingombrante in valigia!)
-Francobolli (bellissime serie, al Post Office) e monete
-Sementi della flora locale (ampia scelta ai Butchart Gardens)
-Decorazioni natalizie uniche (sono in vendita tutto l’anno in negozi specializzati)
-T-shirt (rigorosamente Made in Canada), linea abbigliamento della gelateria COWS,  abbigliamento/accessori della griffe canadese Roots (negozi monomarca ovunque) oppure Hudson’s Bay Company, felpe e pile con disegni inconfondibilmente canadesi!
-Magliette e accessori della squadre canadesi di hockey, basket, etc

            






Ho dimenticato qualcosa?  Segnalacelo, aggiungi un tuo commento.

E tu…hai pensato a tutti?

Post riveduto, corretto e aggiornato più volte dall'originale del 7.7.2010

lunedì 20 giugno 2016

UN MOMENTO with Giulia De Gasperi

Giulia De Gasperi

Un Momento with Giulia De Gasperi
by Domenico Capilongo, ITALOCANADESE 15.06.2016

Giulia De Gasperi is a dynamic and passionate author advocate. She is hardworking and very active in both the Canadian and Italian literary scene. She is currently the Vice-President of the Association of Italian Canadian Writers where she works tirelessly to support writers and provide them with opportunities to share their work to a larger audience. Giulia is also the owner of Radici Translation and Wordcraft, a company that builds bridges between Canadian writers and the Italian publishing world. We should pay attention to Giulia De Gasperi because her new exciting projects will, without a doubt, be some of the best additions to our growing body of literature.
What is Radici Translation and Wordcraft?
Radici Translation and Wordcraft was born about six months ago, in November 2015. It offers a variety of writing services to Canadian and Italian authors.
I see Radici T&W as a bridge between Canada and Italy (for now, because I believe there is always room for expansion). This bridge helps authors and their works to be translated and published in Canada, if they are Italians, and in Italy, if they are Canadians. Radici T&W specializes in translation proposals of literary works and aims at increasing the numbers of Canadian books translated into Italian and vice versa. But Radici T&W offers other writing services in English and Italian: evaluation of manuscripts, editing, proofreading, discussion and development of book ideas. I do not like the words “representation” and “agent”. I think both words are now saturated with negative connotations. They intimidate emerging authors and they annoy publishers. I like to call myself a “literary matchmaker” because that is exactly what I do: I find the best match for an author and his or her work, be it in Canada or in Italy or in both countries. You could say I am an advocate for the writers, authors and artists in whom I believe. 
We all know the current state of the publishing world; it is undergoing tremendous pressure to adapt to an ever-changing market and to rapidly respond to demands and requests. They are telling us no one reads any longer, there is no interest in the written word, in books, hence in publishers and bookstores, but I do not believe in any of this. What I see is a resurgence of interest, of love, and passion for and belief in the dynamic spark of humanity’s creativity. I am happy to be part of this new wave of thinking outside the box, of trying new innovative ways to put authors, writers, and books back where they belong. At the centre of our lives and our hearts.

Are Italians really interested in Canadian literature?
Italians have a deep passion and interest for everything foreign, especially when it comes to literary works. They admire English, American and French literatures and have opened up to literary productions from other countries as well. Radici T&W wants to help raise awareness and interest of the beautifully vast, diverse and unique literature produced in Canada that goes well beyond the already well-known and established authors.
There are also very strong ties between Canada and Italy, fostered by the active Italian-Canadian communities spread all over the country. Let’s not forget that, based on the 2011 Census, Italians are the sixth largest ethnic group in Canada and that Italian is still a widely spoken language within our country’s borders.
Translations of Italian works into English and/or French and of Canadian works in Italian can only enhance our nation’s mandate for multiculturalism and strengthen mutual understanding, support both literary output and offer possibilities for collaboration and co-operation.
... 
PER CONTINUARE A LEGGERE L'INTERVISTA, CLICCA SU:

venerdì 17 giugno 2016

BUTCHART GARDENS, Victoria, British Columbia

Una visita alla capitale provinciale del British Columbia, la deliziosa VICTORIA sull'Isola di Vancouver, non sarebbe completa senza "un'abbondante mezza giornata" agli stupendi giardini Butchart, poco distanti dal centro. Per gli ammiratori della natura e amanti dei fiori è un must: un caleidoscopio di colori e forme armoniosamente allestite dall'uomo (nella mia immaginazione, una miriade di folletti indaffarati tutta la notte, in attesa dei visitatori del giorno dopo!). Visita il sito ed i nostri precedenti post per notizie e stupende fotografie.
http://www.butchartgardens.com/Risultati immagini per butchart gardens logo

       
Abbiamo già parlato dei BUTCHART GARDENS più volte:

mercoledì 15 giugno 2016

LES FÊTES DE LA NOUVELLE-FRANCE - NEW FRANCE FESTIVAL

Risultati immagini per new france festival quebec city 2016  

Sarai a Québec nei giorni dal 3 al 7 agosto prossimi? 
Allora tieni d'occhio il calendario degli eventi proposti per la 20esima edizione di LES FÊTES DE LA NOUVELLE-FRANCE. Figuranti e spettatori prenderanno d'assalto quest'anno il PARC DE L'ARTILLERIE (parte del sito storico nazionale delle Fortificazioni di Québec).










Risultati immagini per new france festival quebec city 2016

lunedì 13 giugno 2016

ALBERGO FUORI DALL'ORDINARIO...Quarta, e (forse!) Ultima Parte

Parliamo di sistemazioni alberghiere fuori dall'ordinario per la quarta volta (vedi precedenti link) ma potrebbe non finire qui. 
La fantasia e l'inventiva dei canadesi non ha limiti!

... su una chiatta?!? 
Ecco il King Pacific Lodge 
Si tratta di un lussuoso albergo galleggiante interamente costruito con tronchi di legno e pietra, trainato qui a maggio per restarvi sino a settembre, sulla costa della Princess Royal Island nel nord del British Columbia, e raggiungibile solo ...dall’aria!
Rileggi il post 
http://turismoincanada.blogspot.it/2008/07/cartolina-dal-british-columbia.htmlhttp://kingpacificlodge.com/               
...da guardiano del  FARO...
Un paese che ha la più lunga linea costiera del mondo può solo avere migliaia di fari, molti dei quali - a causa delle moderne tecniche di navigazione - sono stati messi a riposo, le torri, il guardiano del faro e la sua abitazione. Rimangono tuttavia dei luoghi di interesse storico e spesso possono essere visitati. E qualcuno è stato  anche ri-adattati ad altro uso: cosa può esserci di più simpatico per gli amanti del mare di dormire in un vero faro o nella casa del guardiano, sulla spiaggia o  su uno sperone di roccia con vista a perdita d'occhio sull'oceano?
di quanta acqua dolce disponga il Canada tra migliaia di laghi e fiumi che lo percorrono abbiamo parlato estesamente. Quindi, quale modo migliore per spostarsi lungo le rive incontaminate immersi nella natura? Per noleggiare una casa galleggiante è necessario avere oltre 25 anni e possedere una patente di guida in corso di validità (n.b. verificare presso l'Ambasciata del Canada prima di partire). Pacchetti e itinerari offerti per esempio da  Canada Houseboat Vacations  e Houseboat Adventures