giovedì 18 settembre 2014

THE CANADIAN BADLANDS OF ALBERTA






The Canadian Badlands of Alberta is a unique travel and tourism destination in Canada's “Wild West.” 
With scenic drives from several urban centres, the Canadian Badlands has unique coulee landscapes and hoodoo rock formations. The region in Alberta is famous for rich deposits of fossils, including dinosaur bones, unearthed at the UNESCO World Heritage Site Dinosaur Provincial Park and showcased at the world-class Royal Tyrrell Museum.
 Whether you come to the Canadian Badlands for a day or road trip for a week, it inspires song, spirituality and honest wide-eyed wonder. Book your ultimate road trip today!

Source and more information: http://www.canadianbadlands.com

mercoledì 17 settembre 2014

I NUMERI DEL MERCATO TURISTICO CANADESE E IL BALZO DELL'ITALIA


articleimage

L’industria del turismo canadese continua la sua ascesa,come dimostrano le statistiche dei primi sei mesi del 2014. Oltre 2.100.000  visitatori internazionali hanno coinciso con l’aumento del 2% degli arrivi rispetto al 2013.
Il CTC (Canadian Tourism Commission)  analizza I dati come segue :
1.       Il mercato oltre oceanico segna un aumento del 10% .
3.      Nonostante un aumento  del 10% del traffico aereo,  si evidenzia un 4% in meno di arrivia via automobile e un 12% con altri mezzi di trasporto.  Al netto il mercato americano ha segnato a giugno 2014 una diminuzione dell’1 %.
4.      A giugno 2014 l’aumento dei turisti americani in Labrador e Terranova è stato del 68%.
5.      I mercati europei  hanno avuto un forte incremento  a giugno 2014 : Francia (11%), Regno U nito (3%) e Germania (2%).
6.       Il mercato australiano ha mantenuto il suo impressionante aumento del 2014 con un aumento a giugno del 9%.
7.      La semplificazione dei visti di ingresso  ha fatto segnare un aumento del 13% rispetto al giugno 2013.
8.     Il mercato cinese continua la sua crescita esponenziale  con un incremento del 27% del numero di visitatori verso il Canada.
9.      Gli altri Paesi asiatici sono tutti in espansione : India (19%), Giappone (14%) e Corea del Sud (6%).
10.  Notizie positive giungono pure dai mercati secondari : Spagna (26%), Italia (17%), Taiwan (16%), Hong Kong (9%), Svizzera (6%) mentre l’Olanda ha un leggero calo (-2%).
11.   Sul fronte interno, nel 2014  i canadesi hanno fatto segnare un 5% in più di viaggi rispetto a giugno 2013. A fine giugno i canadesi hanno compiuto 16.7 milioni di viaggi oltreconfine con un aumento del 25 verso l’anno precedente .


Se si analizzano i mercati secondari, di cui fa parte l'Italia, le statistiche sono le seguenti:



Giugno 2014
14/13 Variaz. %
Gen-Giu 2014
Giu 13/Giu14  Var. %
Italia
13.331
16.7
39.360
13.8
Olanda
12.199
    -2
39.245

-1.9
Spagna
 9.368
12.1
22.870

12.1
Svizzera
12.858
  6.3
41.416
  6.0
Hong Kong
19.378
  9.2
19.378
  6.0
Taiwan
10.770
15.8
10.770
10.1



martedì 16 settembre 2014

PASSAGGIO A NORD-OVEST

Prime Minister Harper announces the discovery of one of the two lost ships of the famed Franklin Expedition
7th september 2014

RITROVAMENTO DEL  RELITTO DI UNA DELLE NAVI DELLA SFORTUNATA SPEDIZIONE ARTICA DELL'ESPLORATORE SIR JOHN FRANKLIN (1845-1848) 
L'importanza del ritrovamento - si veda l'immagine sonar nella foto sopra - è da ricercarsi soprattutto nella definizione della sovranità artica del Canada. Stabilire la posizione dell'affondamento e le sue presumibili cause è stato lo scopo di numerose spedizioni di ricerca fin da allora. 

         

In questi ultimi anni le ricerche svolte anche con apparecchiature super-sofisticate hanno visto l'impegno di ingenti capitali da parte di istituzioni pubbliche e private, portando alla scoperta di numerosi reperti, arredi e suppellettili, nei punti di sosta dei sopravvissuti all'affondamento nonchè resti umani perfettamente conservati dal gelo. Si spera di rinvenire diari di bordo e lastre fotografiche  (a bordo di una delle navi era stato imbarcato un dagherrotipo) che possano documentare lo svolgersi della spedizione e la sua misteriosa fine.

Uno dei numerosi articoli apparsi nei giorni scorsi sulla stampa italiana:


OTTAWA—Prime Minister Stephen Harper announced today the discovery of one of the shipwrecks of Sir John Franklin’s ill-fated 1845-48 British Arctic Expedition. At this time it is not clear which of the two ships, HMS Terror or Erebus, has been found because of similarities of the two vessels; however, the ship’s authenticity has been confirmed.
The discovery of the wreck was confirmed on Sunday, Sept. 7, using a remotely operated underwater vehicle recently acquired by Parks Canada. Details of where exactly the ship was found have not yet been released. 
“I’m delighted to announce that this year’s Victoria Strait Expedition has solved one of Canada’s greatest mysteries,” said Harper in a release.
“I would like to congratulate and pay tribute to all partners involved in this year’s momentous Victoria Strait Expedition, including Parks Canada, The Royal Canadian Geographical Society, the Arctic Research Foundation, the Canadian Coast Guard, the Royal Canadian Navy and the Government of Nunavut.”
In addition to the numerous government agencies involved in this year’s search, The Royal Canadian Geographical Society had assembled a formidable group of private and non-profit partners to aid in the hunt. The W. Garfield Weston Foundation, One Ocean Expeditions, the Arctic Research Foundation and Shell Canada joined the RCGS in the 2014 Victoria Strait Expedition.
“This is one of the two most important undiscovered shipwrecks in the world. The discovery of a Franklin expedition ship raises the possibility that some of the enduring mysteries surrounding the expedition’s destruction can be solved,” says John Geiger, chief executive officer of the RCGS and its Head of Expedition, who had been participating in the search in Victoria Strait.
“It’s a wonderful and exciting discovery that promises to shed more light on the ill-fated expedition’s final months, weeks and days,” says Geiger, co-author of Frozen In Time: The Fate of the Franklin Expedition. “The Franklin Expedition, and the search to understand its fate, is at the foundation of Canada’s sovereignty in the Arctic.”
All participants in the 2014 Victoria Strait Expedition carried the RCGS expedition flag, and were instrumental in its success.
“For over 150 years the fate of the Franklin Expedition has remained a mystery. The W. Garfield Weston Foundation is delighted to have taken part in this historic find and congratulates its partners on the success of this year’s expedition. Our team and its search speak to our collective expertise in history, science and the sovereignty of our great country. We are proud to be Canadian,” says Geordie Dalglish, a director of The W. Garfield Weston Foundation and chair of its northern committee.
One Ocean Expeditions managing director and 2014 Victoria Strait Expedition partner Andrew Prossin says, “this is a great moment for Canada and Canadians from North to South. This was truly a Canadian effort combining our special spirit, know-how and innovation. It is something that we at One Ocean Expeditions are truly proud to have been a vital part of.”
Also a participant in the RCGS partnership, Robert Blaauw, Arctic theme and policy manager at Shell Canada, says “Shell is proud to be associated with the successful expedition that found one of the missing Franklin ships. This discovery is of key importance to Canadian and British history and is also a celebration of Arctic exploration. Through its partnership with The Royal Canadian Geographical Society, Shell Canada looks forward to sharing the great story of the Franklin Expedition in schools throughout Canada.”
Speaking as the chair of the Arctic Research Foundation and RCGS partner, Jim Balsillie added “this is obviously a major achievement for everyone involved, one that I see as a beginning, not an end. My hope is that with this new and important milestone, Canadians can build a stronger knowledge base and engagement with the Arctic. It’s a landscape that has shaped Canadian history, influences our safety and security and holds enormous promise for the future of our Northern communities and the country as a whole.”

lunedì 15 settembre 2014

CANADIAN CONTENT : ATTORI CANADESI SCAMBIATI PER AMERICANI

Non è facile essere riconosciuti come canadesi nel mondo della celluloide dominato per tanto tempo da Hollywood. E’ vero, conta ciò che si è, ma non piace a nessuno       essere scippati della primogenitura. Prendiamo ad esempio Dante : quanto darebbe       Firenze per riaverne le ceneri, e quanti salti farebbe l’Italia per avere la Gioconda che è identificata con Leonardo e la  Francia…
Il destino di molti divi del cinema nati in Canada ma cresciuti professionalmente negli Stati Uniti è stato simile al fato di Dante o Leonardo, anche se spesso il fatto di essere culturalmente abbastanza simili li ha facilitati.
Eccone alcuni che pochi immaginerebbero :




Dan Akroyd,  che fece parte del Saturday Night Live, dei Blues Brothers, con una carriera di regista, sceneggiatore e musicista, è cresciuto a Ottawa, Ontario







Donald McNicol Sutherland il prolifico attore che continua a calcare le scene da oltre 40 anni è nato a Saint John, New Brunswick da Dorothy McNichol and Frederick Sutherland.

Glenn Ford - 1955.jpg










Glenn Ford  nacque a Ste-Christine, Portneuf, Quebec nel 196 e si trasferì a  Santa Monica, California con la famiglia da bambino. Noto specialmente per i film western, è morto a Beverly Hills nel 2006.






Keanu Reeves, attore, regista e musicista è nato a Beirut e cresciuto in Canada. E’ noto per aver interpretato Neo nella trilogia di fantascienza Matrix e Kevin Lomax nel thriller soprannaturale L'avvocato del diavolo con Al Pacino e John Costantine.





                                                                                                                                                                                                                                     James Carrey, attore, comico e produttore cinematografico naturalizzato statunitense è noto per film come The Truman Show e Se mi lasci ti cancello.





Lorne Greene (Ottawa 1915-Santa Monica 1987), attore cinematografico e televisivo, è ricordato come Ben Cartwright nella serie western Bonanza e il comandante Adama della serie di fantascienza Galactica e narratore di documentari sulla natura :  Lorne Greene's New Wilderness.










Mary Pickford (Toronto 1892- Santa Monica 1979 ) fu tra i fondatori della United Artists, e nota come “la fidanzata d’America”. E’ annoverata tra i pionieri canadesi degli esordi di Hollywood e personaggio di rilievo nell’evoluzione dell’industria cinematografica indipendente dalla nazionalità e dalle origini.






Pamela Anderson è una modella, attrice, scrittrice  e showgirl nata a Ladysmith,BC. Raggiunse la notorietà interpretando il ruolo di C.A. Parker nella serie Baywatch.









Paul Shaffer è nativo did Thunder Bay, Ontario. Musicista, attore, autore, comico e compositore, ora dirige l’orchestra del The Late Show condotto da David Letterman.






Raymond Burr (New Westminster,BC., 1917  – Sonoma 1993 fu attore ed autore. In Italia è noto per il suo ruolo nella serie Perry Mason (dal romanzo di Erle Stanley Gardner) e Ironside. 










Christopher Plummer, nato a Toronto nel 1929 fu giovane attore shakesperiano prima di avvicinarsi al cinema. Il grande successo gli arrise con l'interpretazione del capitano Von Trapp in Tutti insieme appassionatamente del 1865.