lunedì 1 marzo 2010

MARMOTTE NORDAMERICANE

Sia perché lo scorso 2 febbraio ho parlato del Giorno della Marmotta – Groundhog Day sia perché in tempi di Olimpiadi è doveroso spiegare che la località di Whistler si chiama così (to whistle = fischiare) per l’abbondanza di marmotte i cui fischi d’allarme sono chiaramente udibili al risveglio dal letargo, più o meno in questo periodo dell’anno, oggi parlo di nuovo di questo simpaticissimo animale.
Scientificamente parlando: Ordine dei Roditori, Famiglia degli Sciuridi, Genere delle Marmotte (dal romancio murmont = topo di montagna), Specie …
... nella mia “The Audubon Society Pocket Guides – Familiar Mammals in North America”, ne sono illustrate 2 specie (flaviventris e caligata) e menzionate altre 2 (olympus e monax). Mi sono anche avvalsa del sito http://www.wildlifenorthamerica.com/ da cui ho tratto quasi tutte le foto e dove si possono leggere le differenze tra le diverse specie. A grandi linee, in comune hanno di essere degli erbivori, diurni, di andare in letargo d’inverno, di vivere in profonde tane scavate nel terreno o negli anfratti delle rocce e di partorire cuccioli di color rosa, glabri e ciechi che si trasformeranno in vispi e pelosissimi giocherelloni!

YELLOW-BELLIED MARMOT (marmota flaviventris)
Riconoscibili dal pelo giallognolo sulla pancia. Si può incontrare nel sud-ovest canadese e ancora più a sud lungo le Montagne Rocciose.


HOARY MARMOT (marmota caligata) Photograph by ElaCol.
Pelo tra il grigio e il marrone con screziature nere e bianche sulla parte alta della schiena.Diffusione: dall’Idaho e Washington States, lungo tutto l’Ovest canadese fino in Alaska.


WOODCHUCK (marmota monax) Foto di Gilles Gonthier

E’ la specie più diffusa in Nordamerica, dall’Alaska Centrale, le province occidentali canadesi fino alla costa est di Canada e Stati Uniti.

OLYMPIC MARMOT (marmota olympus) Foto US National Park Service

Pelo misto bianco e marrone, d’estate diventa giallognolo. Si può distinguere da altre specie anche dalla testa un po’ più grossa. La si incontra unicamente nella Olympic Peninsula nell’Ovest dello Stato di Washington, sulla costa occidentale del nordamerica.



VANCOUVER ISLAND MARMOT (marmota vancouverensis)
… ed infine ho trovato notizie, con relativo sito, su questa che è una delle 14 specie di marmotte conosciute al mondo ma anche rarissima e la più in pericolo di estinzione. Gli esperti che provvedono anche ad allevarle ed a rilasciarle in natura, nel tentativo di scongiurarne la totale scomparsa, dicono che sono esemplari diverse dalle altre specie nel comportamento (vocalizzi e abitudini) e nella genetica (colorazioni del pelo). Sono pochissime sull’isola di Vancouver, quindi, occhi ben aperti, ed i più fortunati godranno di un incontro unico al mondo!

1 commento:

Clau nel garage ha detto...

simpaticissime le marmotte! :-)