mercoledì 17 marzo 2010

ST. PATRICK'S DAY






Nel continente nordamericano lo hanno festeggiato la prima volta a Boston, Massachusetts nel lontano 1737: San Patrizio, il patrono degli Irlandesi, il cui simbolo è il verdissimo trifoglio.
Di lui la storia racconta che convertì al cattolicesimo i celti pagani, che compì miracoli, che sconfisse i serpenti, e che nel giorno della sua festa - 17 marzo, data della sua morte - si debba, e possa, bere whisky in abbondanza ‘annegando il trifoglio’ (in gaelico Pota Phadraig – vedi leggenda) dal Santo stesso scelto a proprio simbolo a ricordare la Santa Trinità.

Anche gli Irlandesi, come gli Italiani, sono arrivati a milioni negli Stati Uniti ed in Canada in vari periodi storici. E come per tutte le nazionalità che hanno popolato il Nordamerica le tradizioni permangono nel tempo, di generazione in generazione, e ciò che poi più colpisce e che ognuno partecipa alle tradizioni dell’altro.
Ricordo benissimo le splendide parate, tutti vestiti di verde, grandi e piccini, persino a scuola si usavano quel giorno solo carta e matite verdi, si ritagliavano trifogli di cartoncino per decorare l’aula e via così!
Le parate in onore di St. Patrick si sono tenute domenica scorsa in numerose città del Canada e degli USA. Quella di Montreal è la più antica del Canada (dal 1824) ed è lunga oltre 3 ore!!!
Le foto qui pubblicate vengono dal sito di una Marching Band cinese di Montreal (… e anche questo ti fa capire cosa intendiamo da quelle parti per multiculturalismo…!). Rendono l’idea?



2 commenti:

Clau nel garage ha detto...

anche qui a Firenze è arrivato San Patrizio! stasera vado a festeggiare all'Irish pub :-) ciao!!!

francescarita ha detto...

Sul Canada ho trovato molto materiale anche su trivago, la comunity di viaggi, vacanze e Turismo.
Da visitare, ne vale veramente la pena!